Post

Visualizzazione dei post da Luglio, 2016

"Amare è aprirsi a Dio e all'altro". Gli sposi si raccontano a Eliseo.

Immagine
“Le persone che dentro di sé hanno un vuoto non risolvono mai i loro problemi grazie alla fusione con un’altra persona dimezzata. E’ sempre condannato al basso il volo di due uccelli con le ali spezzate.” (Irvin D. Yalom, Guarire d’amore, storie di psicoterapia, Raffaello Cortina editore)






Dopo l’ultimo articolo scritto per il blog: “Sono destinato a non amare?”, ho ricevuto delle risonanze bellissime da alcune coppie di sposi. Così ho pensato di raccoglierne alcune per creare una sinergia tra loro e chi come me è solo.

Le testimonianze che ho chiesto di scrivere a questi miei amici (non gente famosa, ma persone normali, come me e te), hanno lo scopo di dimostrare che la sorgente di ogni amore è solo Dio, e che ogni forma di amore umano, anche quella che noi riteniamo la più bella e dissetante, è insufficiente se Dio non la irriga.

Patrizia dice:
“Anche un marito o una moglie, per quanto amore ti potrà dare, non colmerà le tue voragini, la tua sete d’amore, la tua insicurezza”. Se mi…