Post

Visualizzazione dei post da Ottobre, 2014

Ridipingere il padre

Immagine
Ho fatto due sogni in questi giorni:

Nel primo c’ero io e c’era mio papà. Camminavamo per strada e non ricordo per quale motivo non stavo bene. Non ricordo neppure se gliene avevo parlato. Mio papà mi prese per mano, come se fossi stato un bambino, ma non lo ero: sia io che lui eravamo come siamo oggi, io un giovane adulto e lui un adulto sempre più anziano. Io provai un leggero imbarazzo poi mi appoggiai al calore e alla sicurezza che il suo braccio e la sua mano mi infondevano. Ricordo soprattutto la sensazione di calore.

Un rapporto così diverso da quello che ho realmente con mio padre. Non che lui non sia stato mai affettuoso nei miei confronti, ma ho sempre avuto timore di lui, anzi terrore. Siamo due uomini così diversi, eppure crescendo ho capito quanto gli assomiglio. La distanza mi ha aiutato a riscoprire un padre più vicino.

Ieri notte invece ho sognato che dovevo frequentare un corso di arti marziali; razionalmente una situazione molto comica, nel sogno invece facevo sul s…

L'essenziale

Immagine
I momenti difficili si vorrebbero cancellare, eppure ho capito che sono possibilità preziose per ritornare all’essenziale.

In questi mesi ho trovato diverse occupazioni, molto gratificanti ma impegnative, ho pochissimo tempo libero e questo talvolta mi angoscia.

La vita è qualcosa di più grande di noi, ci supera, scorre sotto le mani come un fiume e sembra scivoli via. Comprendo quando Gesù il Nazareno dice: “Chi vuole salvare la sua vita la perderà”. È come se con le nostre mani volessimo raccogliere tutto il torrente che ci sfugge tra le dita. Impossibile.

Eppure dobbiamo lasciare le mani immerse nel fiume, per qualche ragione “restare” è la nostra salvezza, anche se forse il motivo non mi è ancora chiaro del tutto. Sono sicuro però che qualunque cosa io faccia la devo fare con Lui, con il Nazareno. Inutile andare in ansia.

Ieri il Vangelo diceva di lasciarsi guidare dallo Spirito Santo. Troppo vasto il deserto per trovare la strada. Ricordo che appena sono arrivato a Roma domandai…