L'effusione dello Spirito Santo - Introduzione

Ogni realtà della Chiesa Cattolica ha il suo dono, come ognuno di noi ha una caratteristica che può arricchire la vita degli altri. Nel movimento carismatico puoi vivere un’esperienza sensibile dell’Amore di Dio e della sua Presenza, un risveglio della fede. Si chiama effusione dello Spirito Santo.

È un esperienza che vi consiglio caldamente. Non è un sacramento. Non è una magia. Semplicemente alcuni fratelli pregano per una persona. Avete presente cosa succede quando si soffia sulle braci di un camino? Ecco questa preghiera serve a ravvivare la presenza dello Spirito Santo, che come una fiamma, abita dentro di noi.

Ho avuto una grande fortuna nella mia vita, chiamiamola “benedizione”, quella di sperimentare l’amore di Dio tante volte e in tante forme. Tutte le volte che mi sono smarrito, ho potuto ritrovare la strada di casa, ripensando a ciò che stavo ripudiando per seguire un “piccolo amore”.

Non solo: la battaglia personale che sto combattendo è sostenuta da quello che ho sperimentato. Se io non fossi certo che Dio mi ama veramente, ora, concretamente, forse mi sarei rassegnato, avrei chiamato bene ciò che è male, perché non conoscevo un bene maggiore.

Dio vuole di più per la tua vita e per la mia!

Ho un amico che rischia di smarrirsi, sono preoccupato perché ha appena conosciuto il Signore. Questo mio fratello non ha avuto la mia stessa benedizione. Mi piacerebbe che sperimentasse ancora, tutto l’amore di Dio. Una tentazione che è sempre in agguato per tutti, soprattutto per chi è nel deserto ed ha sete: scambiare i miraggi con le oasi. Sono sicuro però che il Signore non se lo lascerà sfuggire.

Per lui, per me e per tutti quelli che cercano Dio ed hanno buona volontà propongo un appuntamento fisso sul blog per sette martedì, sulle tappe del cammino per ricevere la preghiera di effusione dello Spirito Santo. Un cammino che comincia ora e si concluderà dopo Pentecoste.

Chiediamo a Dio di risvegliare il nostro cuore, di donarci la benedizione di poterlo conoscere di più, di fare esperienza di Lui e del suo Amore. Lasciamo a lui l’iniziativa di irrompere nella nostra vita. Lo può fare quando, dove e come vuole.

Il prossimo martedì il tema è: “L’amore di Dio”. Non sarà una lezione di catechismo. Sono solo un testimone non un catechista. Gli altri appuntamenti: il peccato, la salvezza, la conversione, il perdono, la vita nuova, la Chiesa.

Aiutatemi a mantenere l’impegno, vi auguro buona Pasqua e buon cammino verso la Pentecoste.

Commenti

  1. Che iniziativa stupenda!
    Da giovane anche io ho partecipato agli incontri del Rinnovamento. è stata un'esperienza preziosissima.

    RispondiElimina
  2. io ammiro molto il rinnovamento dello spirito ma amo molto anche i catecumeni di chiko porto s, giorgio

    RispondiElimina

Posta un commento

Post popolari in questo blog

Ecco perché ringrazio Joseph Nicolosi

Sono destinato a non amare?

Il Papa, le guerre mondiali e il gender di Dio.